Storie Postprandiali – n.4

Vi mancava? No, non me ne ero scordata!

Ebbene ecco a voi la penultima puntata della Terrificante (ecc ecc) Historia dell’Ingegner Morte. O almeno, dell’orribile avventura di Pinuccio e Violetta. Spero che nel frattempo l’ansia per la sorte della fanciulla in periglio non vi abbia tenuto insonni… 😉

Eravamo rimasti al punto in cui il nostro ardito… ehm… Pinuccio (qui) apriva una certa porta nei miesteriosi e sconosciuti meandri della Facoltà e…

 ***

Un orrendo cigolio trapanò l’aria.

Nell’oscuro antro nascosto nelle profondità della Facoltà, Violetta gli apparve in piedi, col volto grondante di lacrime e un tubo d’aspirapolvere in mano.

Il frastuono era terribile (WOOOOSH-WRRR-WOOOOSH!) e Pinuccio si slanciò verso di lei, lasciando ricadere a terra l’estintore, stavolta non sul proprio piede.

—Come stai? Va tutto bene?— le chiese in preda all’ansia e tutto tremante, costretto a gridare dal suono assordante dell’aspirapolvere (WOOOOSH-WRRR-WOOOOSH!).

—L’ho ucciso! L’ho… l’ho risucchiato nel sacchetto dell’aspirapolvere! Santi numi!— gemette incredula e sconvolta la fanciulla.

—Per le ciabatte di Giove! Ma di chi parli?— esclamò lui, guardando l’aspirapolvere (WOOOOSH-WRRR-WOOOOSH!).

—Il… il mostro!— ribatté lei, trattenendo un singulto.

E prima che potesse spiegarsi meglio l’aspirapolvere ebbe un sussulto e l’uomo ‘nebbioso’, ben lungi dall’essere stato ucciso, cominciò ad uscir fuori da uno dei filtri dell’aspirapolvere e a ricomporsi sotto i loro occhi, orrida cellula dopo orrida cellula.

 [continua…]

9 risposte a “Storie Postprandiali – n.4”

  1. Eh, sì…lo sanno tutti che l’Ing. Morte non si uccide semplicemente con l’aspirapolvere!! Però almeno la donzella ci ha provato (Pinuccio non è esattamente sveglissimo, neh?) 😉

  2. Bè, insomma, tu lo sai perché… lo sai… 😉
    E direi che entrambi hanno i loro momenti… XD

  3. Ho una proposta: Violetta potrebbe essere assunta nel cast de “Disperate housewife”, che ne dite? Mi sembra che vada piuttosto bene per la parte: ragazza non troppo sveglia, con un aspirapolvere in mano ed una certa tendenza a cacciarsi in guai assurdi. Fatemi sapere..
    p.s. Per l’Ingegner Morte ci sto ancora pensando, e per Pinuccio propongo Smallville..
    Ottima storia, Miki, comunque sia.

  4. Ma, ma…ma che razza di aspiratore scadente e obsoleto ha usato?
    Se c’ero io col mio Dyson l’ing. Morte non aveva scampo 😆

  5. @Valberici: Diciamo così… ci vorrebbe un aspira-trita rifiuti e forse ci sarebbe qualche speranza…!!!

    @Mimmi: Smallville? Visti i muscoli, eh? 😉

  6. Ehi, ma… un momento !
    Qui stiamo tutti dando per scontato che l’Ingegner Morte sia “il mostro” l’ “uomo di nebbia” dalle “orride cellule”…
    E se invece il sanguinario Ingegner Morte fosse proprio la vezzosa Violetta?
    No, amici, non possiamo aprioristicamente dare per scontato nulla, in un romanzo di Miki Monticelli !!!

  7. E se fossero le fondamenta della facoltà d’ingegneria che si sono animate perseguitando i “non proprio sveglissimi” studenti e tentando di ingurgitarli??? 😀

  8. Domani vado al Politecnico di Torino…mi sa che mi porto dietro il mio fidato aspirapolvere 😆

  9. …uhm… e attento alle prese della corrente!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…