584… sul serio!

Dunque, piccolo post su “IL SANGUE DI MARKLANT”, in libreria per Piemme dal 10 novembre. L’uscita si avvicina, e uno di voi mi ha inviato questo:

“Marca è sotto assedio da quasi seicento anni: attorno alle alte mura che difendono le case si assiepa un esercito di non-vivi che non aspettano altro che entrare in città, e possono contare sulla sfibrante e quieta pazienza della morte. Drith, figlia di uno degli uomini più importanti del regno, ha sempre saputo di essere una guerriera e di essere pronta a difendere il suo popolo dall’attacco esterno. Ha un dono, o meglio una terribile condanna: riesce a vedere e a parlare con i morti, ed è così che incontrerà Hiccam Pugno, un suo predecessore che è anche un eroe cittadino, e imparerà che potrebbe essere proprio lei la prescelta dalla terribile profezia dei Pugno, destinata a liberare la città di Marca, morendo nell’impresa.”

Pagine 869.

Sul serio???

Ora: grazie della mail ‘Tallis9’! Lascio perdere le faccette a cui avevi abbinato il messaggio (che mi fanno pensare che una simile lunghezza non fosse di per sé sgradevole, per te almeno). Anzi, ne metto una mia. 😉

Quanto alla lunghezza, ora che ho visto l’impaginato posso dirvi che ammonta a circa 584 pagine, compresa la nota dell’autore… sì, ehm, ce n’è una… ma è corta e potete ignorarla, ma se la leggete fatelo solo alla fine, proprio là dove la trovate!

Quanto alla sinossi che si legge online, spero che vi incuriosisca! Come in tutte le sinossi, ci sono alcune cose, ne mancano delle altre di cui sono ansiosa di sapere il vostro parere, d’altronde in una decina di righi è difficile se non impossibile riassumere 584 pagine.

Per i dubbiosi ma curiosi vorrei aggiungere che:

  • Trovare il modo di far durare un assedio 600 anni è stata una sfida molto divertente per me, compreso studiare le armi insolite che qui vengono usate.
  • No, non si tratta di una storia di medium né di zombi e vedere i morti porta con sé alcune sgradevoli conseguenze di cui mi saprete dire.
  • Quanto agli Spettri, non hanno a che fare coi Pipistrelli o con i Dragoni che troverete in abbondanza nel libro e non sono ‘tradizionali fantasmi’ nemmeno quelli.
  • Infine definirei la profezia più una promessa… non temete, la cosa verrà chiarita già dall’inizio del libro e sviluppata spero più che chiaramente se andrete avanti nella lettura!

Oh, e sì, è un libro in cui si combatte, tanto. Dall’inizio alla fine… ma da una città sotto assedio cosa potevate aspettarvi?

Quindiiiii…. non aggiungo altro… è bene che i misteri restino tali, men che meno commenterò il rigo finale della sinossi(!). Nemmeno la cosiddetta ‘profezia dei Pugno’ parla di come finisce la storia e credo proprio che dovrete scoprire da voi come va a finire!

Diciamo che questa è la storia di una città più che di un personaggio solo. E, se proverete a leggere il libro, spero sinceramente che avrete di che stupirvi. Poi saprete dirmi!

Oramai non manca molto… poco più di un mese!!!!

A presto! 😀 😀 😀


11 thoughts on “584… sul serio!

  1. A dire la verità, chiamami sempre la solita acida, ma a me incuriosisce di più il tuo ‘per i dubbiosi ma curiosi’ che la sinossi da un po’ in giro online. E siccome scommetto che sei andata sull’originale, mi fido più di te che del riassunto!

    Mi piace

  2. @Skye: Acida o no, grazie della fiducia! Spero che il libro sarà di tuo gusto!XD

    @piero: Guarda… le pagine sono le stesse, lo scritto anche, i tagli sono stati giustissimi e lineari e anche pochi, a dire il vero; erano un po’ assurde le 869 dichiarate (una sorta di versione ‘vocabolario’). Direi che erano un errore di battitura… oppure avrebbero dovuto avere un’impaginazione larghissima! Blip! Quindi tranquillo! Il libro c’è tutto e non è certo corto. Ma soprattutto non vieni decurtato di nulla, a parte di un peso non indifferente in carta da portare a casa!!! Hehehehe!

    Mi piace

      1. Ah ho capito. Era errato il numero di pagine precedente.
        Va bene lo stesso ci mancherebbe. Più o meno è lo stesso numero di pagine dei libri de La scacchiera nera…
        E poi non è dal numero di pagine che si giudica la bellezza di un libro. Guarda il Piccolo Principe o Il Gabbiano Johnathan Livingstone. 🙂
        Senti invece una domanda “logistica”. Sei mica al Romics o a Lucca comics? Oppure, ancora meglio, passi da Genova a presentare il libro?
        Così, tanto per sapere
        🙂

        Mi piace

  3. Ommamma, non vedo l’ora che esca! Adesso sono ancora più impaziente! ^^
    Sarà bellissimo, ne sono sicura! 😀
    Quoto le domande di piero… andrai a presentare il libro in qualche città?

    Mi piace

  4. @Silvia&piero: Sulla ‘logistica’: ancora non so nulla, e credo sia presto, ma appena avrò notizia informerò qui sul blog, quindi… 😉
    Quanto alla lunghezza, mai parole furono più vere, Piero! Io però, come sapete, sono logorroica… ehehehe!
    PS: Grazie Silvia, e io lo sono di sapere il vostro parere!

    Mi piace

  5. Uh… Ora che ci penso… E la copertina?
    Non ci dai nemmeno un’anteprima piccola piccola? Nemmeno l’angolino in alto a destra? 😛
    Sarà sempre del mitico Barbieri?
    *_*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...