Data di uscita e piccolo omaggio

Ebbene, come vi avevo promesso, appena ho saputo la data di uscita del nuovo (e ultimo) libro delle Cronache della Valle Nascosta, eccomi a spifferarvela.

Il Fuoco del Drago uscirà, se tutto va bene, il 26 marzo prossimo!

Ormai non manca molto!!!

Quanto all’omaggio…  si fa per dire(!)… ormai conoscete bene Due Code, la fellince brontolona che accompagna Cornelia dalla fine dei Sette Cardini… visto che non l’avevate ancora vista: eccovela qui! Come sapete è un po’ più grandicella di un gatto comune, ma non è enorme visto che spesso sta sulle spalle di Cornelia come una ingombrante stola pelosa nonché vivente e dotata di begli artigliozzi!!!

Due-Code-Bozza

Alla prossima con la copertina!!!

😉


27 thoughts on “Data di uscita e piccolo omaggio

  1. Bellissimo il disegno! 😀 😀 😀 😀
    E bellissima anche la notizia! 😀 😀 😀 😀 😀
    P.s.
    l’unica cosa che mi dispiace e che con gran probabilità non finirò in tempo gli altri libri che avevo in mente di finire prima dell’uscita del tuo Miki, può darsi anche il contrario, comunque grazie per la notizia bellissima! 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

    Mi piace

  2. Bene! Dovrò darmi da fare per finire i primi due allora…
    La Fellince è stupenda ma nel mio immaginario me la immaginavo più piccola e con le code più corte…
    Grande Miki! Grazie!

    Mi piace

  3. @S.H.A.&Ana&Michelle: 😉

    @Sofi@: Vabbè, non si può avere tutto dalla vita… 😀

    @Dragologo: Puoi metterlo in coda (che si addice con la Fellince sopra illustrata) oppure puoi metterne in coda qualcun altro… :mrgreen:

    @Incantatore: In realtà volevo farla più scura (sigh) ma nei disegni non sempre si riesce (o dovrei dire ‘io riesco’) a rendere quel che si vorrebbe come lo si vorrebbe… e finiva per diventare trooooppo scura. Così mi sono accontentata della versione più ‘chiara’ 😉

    @Piero: Bè, nel disegno non ci sono elementi di confronto per la dimensione e nel libro si dice che è un po’ più grande di un gatto (medio). Per le code però sono lunghe… le attorciglia sempre ovunque!!! 😀

    Mi piace

      1. Grazie Miki per il consiglio 😀
        P.s.
        Anch’io mi immaginavo due code un po diverso, io me lo immaginavo bianco e più “grasso”, ma va bene lo stesso 😀

        Mi piace

  4. Allora mi sono confuso con i gatti, oppure non me lo ricordavo quando ho scritto il commento e ho messo “bianco” per che era il primo colore che avevo in testa! qualunque sia la verità…..scusa. 😉
    P.s.
    In futuro, Miki, metterai mai un disegno del “drago” ?, non scrivo il nome per non rovinarlo a chi non ha ancora letto “Il labirinto d’argento” e NON per che non me lo ricordo ( ho appena controllato nel libro 😉 )

    Mi piace

  5. @Sofy@: 😉

    @Dragologo: Nessun problema, credimi… e nessuna ragione di scusarti! 😀
    Al tuo PS rispondo dicendo che ci sarebbero due draghi da illustrare, il licodonte (de I sette cardini) e il crogan (della Valle Nascosta, non vedo perchè dovresti rivelare qualcosa di strano dicendo come si chiama se dici comunque che c’è un drago… cosa che si desume anche dal titolo) e volendo persino le minuscole idre… ma, tenendoci sui più imponenti, ti dirò che entrambi come vedrete sono illustrati dalla bravissima Silvia Bigolin… e siccome ‘rendere’ un drago (o due) non è proprio semplicissimo, magari prima o poi provo a colorare i miei schizzi rendendoli ‘accettabili’, ma non garantisco né prometto. anzi ti propongo: prova a immaginarlo con la tua testa, senza lasciarti guidare dall’immagine disegnata da altri! A volte l’immaginazione è molto più ‘immaginosa’! :mrgreen:

    Mi piace

  6. Dopo questi anni in cui sono cresciuta con Cornelia sembra di perdere un amico dicendo la parola fine, però sono più che sicura che ci darai moooooolte moooooolte soddisfazioni!

    Mi piace

  7. Ciao Miki<3
    CHE BELLO!Oddio Due Code, è proprio come immaginavo, insomma io me lo immaginavo un po' più grassoccio, ma anche così è magnifico!!:):)
    non vedo l'ora di leggerlo!:)
    Sono sempre io Alessandra solo che ho cambiato Nick!_P

    Mi piace

  8. Bè, se guardi alla vita allo stato selvaggio… nessun animale, se non per necessità naturali (tipo… che so, l’orso prima del letargo), sarebbe definito ‘grassoccio’. E una fellince dovrà essere agile e scattante per cacciare e sopravvivere! Almeno… questo è stato il mio pensiero! :mrgreen:

    Mi piace

  9. Miki, Due Code è magnifico!!! Però è diverso da come me lo immaginavo… pensavo fosse più peloso e più nero… come quei magnifici gatti a pelo lungo, come un Maine Coon… ma anche così mi piace, gli hai dato un aspetto meno domestico di ciò che avevo in mente, ora sembra davvero un cacciatore!

    Mi piace

  10. Come grandezza magari ci siamo… però il pelo lungo mi sembrava un po’ troppo, visto che non stava in un posto molto freddo… che fare di tutto quel popò di cappotto? Quanto al ‘nero’, come dicevo a qualcun altro qui sopra, avrei voluto farlo più nero, ma nel disegno perdeva qualcosa, non riuscivo a renderlo bene… quindi… 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...